Presentazione


CORSO ITS 2015 – 2017

 

Tecnico Superiore di processo, prodotto, progettazione tessile e design per il settore Tessile, Abbigliamento, Moda.

Figura professionale

Il tecnico superiore di progettazione tessile e design sa conciliare gusto estetico, intuizione e creatività con i requisiti tecnici, funzionali ed economici del prodotto e sa collocare la sua capacità ideativo-creativa e progettuale all’interno di un complesso organizzato di risorse e competenze, nella progettazione di prodotti di alta qualità estetica e produttiva.

 

Il tecnico superiore responsabile del prodotto deve conoscere le tipologie di filati adatti alle costruzioni di vari tessuti, le tipologie di tessuto distinte per genere e utilizzo, le loro caratteristiche e performance, la loro adattabilità e resa rispetto ai modelli e ai colori.

Deve avere conoscenze sui processi produttivi ed essere in grado di gestire un progetto (tempi, attività, risorse); sa pianificare una collezione in funzione del tipo di prodotto dell’azienda, progettare nuove tipologie di tessuto e modificare/sviluppare articoli esistenti.

Deve saper impostare un provino e selezionarlo, sviluppare fazzoletti di coloritura e determinare il tipo di finissaggio adeguato. Deve saper coordinare la selezione dei tessuti per la presentazione della collezione.

Deve saper cogliere le esigenze del mercato e valutare le tendenze moda adeguandole al target aziendale.

Il tecnico superiore responsabile del prodotto deve essere in grado di interfacciarsi con i responsabili di tutti i reparti produttivi dell’azienda, a monte e a valle dell’ufficio progettazione e in particolare con il responsabile del controllo qualità, per verificare eventuali criticità.

 

Il tecnico superiore, in azienda di confezione, è responsabile della scelta tessuti, collabora con l’ufficio stile per la definizione della collezione, con il modellista e/o il magliaio/a per la realizzazione dei prototipi, curando l’abbinamento modello/tessuto o modello/filato e la scelta degli eventuali accessori, con i fornitori per lo studio degli articoli esclusivi e con l’ufficio marketing per recepire le esigenze del mercato e declinarle in coerenza con l’identità e l’immagine dell’azienda.

 

Possono accedere ai percorsi ITS giovani e adulti in possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore

previo superamento di prove per l’accesso in relazione ai posti disponibili

(vedi  Destinatari e requisiti di ammissione)

 

Percorso formativo

Il nuovo corso di studi post-diploma biennale è gratuito con avvio nel mese di Novembre 2015.
il percorso:

  • si articola in quattro semestri (1.800 ore);
  • prevede tirocini obbligatori per almeno il 30% del monte orario complessivo;
  • affida le docenze per almeno il 50% a professionisti provenienti dal mondo del lavoro e dalle professioni selezionati in base ad una graduatoria (vedi criteri selezione docenti);
  • è strutturato in seminari monotematici, tenuti in aula e laboratori dedicati, seguiti da tirocini in azienda, al fine di applicare e accrescere sul campo le competenze acquisite. Gli stage potranno essere svolti in aziende non solo del territorio, ma anche nazionali e straniere.
  • Gli studenti sono supportati da tutor scolastici durante i tirocini in azienda.
  • comporta frequenza obbligatoria con una partecipazione minima dei 2/3 del monte ore.
  • prevede verifiche in itinere delle competenze acquisite e una verifica finale,  al superamento della quale verrà rilasciato un diploma tecnico superiore e la certificazione specifica delle competenze. (vedi Verifiche e valutazioni ).  

 

Obiettivi dei tirocini:

  • Permettere ai futuri professionisti un contatto reale con ciò che sarà il loro ambiente professionale
  • Costituire un passaggio di transizione irrinunciabile tra gli studi e l’impiego perché permettono allo studente come all’impresa di guadagnare molto tempo ed efficacia al momento dell’inserimento professionale
  • Sottintendere una forte preparazione a monte con una seria definizione degli obiettivi e dei contenuti, un monitoraggio attento della sua realizzazione ed una valutazione finale valorizzata dal rilascio di una adeguata certificazione
  • Presupporre una condivisione effettiva delle responsabilità tra impresa ed ITS
  • Allenare i partecipanti al lavoro di gruppo, alla riflessione congiunta, alla condivisione ed alla fiducia reciproca

La docenza di professionisti e manager aziendali all’insegnamento è:

  • un mezzo efficace di far entrare l’impresa, le sue realtà tecniche, le sue modalità d’azione e di comportamento, le sue problematiche produttive ed umane nell’ITS;
  • un modo di comunicare in un’ottica professionale i contenuti di apprendimento e di trasmettere nuove modalità di apprendere;
  • il modo migliore per creare squadre miste, insegnanti e professionisti, a partire dalle quali possono instaurarsi veri e propri scambi e collaborazioni concreti;
  • il terreno fertile del partenariato.